L’ultima frontiera della pura libidine palerminata, è la rosticceria vecchio stile! Qualcuno di voi ha sicuramente pensato alla frittura. Ebbene si, avete ragione tutti! Le cinque stelle del peccato di gola palermitano sono vinte dal maestoso calzone fritto.

Fette sottilissime di lardo di altissima qualità si sciolgono al calore del lievitato appena tolto dall’olio, sfrigolano all’interno le alici, si rilassano i pomodori secchi e scrocchiano i carciofi!

Lo sentite il coro degli angeli?